focus on: Progetto Tur Rivers - Contest fotografico

Candiana

Il Comune di Candiana occupa la parte sud-est della Provincia di Padova e confina con i Comuni di Bovolenta, Pontelongo, Correzzola, Agna, Arre e Terrassa Padovana.
L’abitato di Candiana sorse agli albori del Mille attorno al monastero benedettino di San Michele. Fondato sul finire del sec. XI da Cono di Calaone, presso una chiesa preesistente donata nel 1027 da un certo Cono da Ganaceto, all’abbazia di San Pietro di Modena, che lo governò per il sec. XII. Ma tale dipendenza diventò una formalità quando, nel 1187, Gregorio VIII prese il monastero sotto la protezione della sede apostolica.
Nel sec. XIII, dopo una lunga controversia con la casa madre, il monastero di San Michele si rese indipendente. Nel sec. XV era in commenda.
Il 25 ottobre 1459, in esecuzione di una bolla di Pio II del 5 gennaio 1458, il monastero benedettino fu estinto e il luogo affidato dall’ultimo commendatario, Tommaso Gradenigo, ai Canonici regolari di San Salvatore di Venezia. Essi lo ricostruirono fra i secc. XV e XVI portandolo a nuovo splendore. La chiesa fu consacrata il 29 settembre 1502 dal vescovo Pietro Barozzi. Fu soppresso dalla Repubblica Veneta con decreto del 31 luglio 1783 (Monasticon Italiae, IV Tre Venezie, Cesena 2001, pag. 55). La soppressione portò all’insediamento della Famiglia Albrizzi, che fece del complesso monastico un riadattamento a propria dimora, in parte trasformata in villa veneta. La chiesa Arcipretale è stata più volte restaurata nel secolo scorso.
Di straordinario interesse nella località di Pontecasale l’intervento di Jacopo Sansovino per la facoltosa famiglia veneziana di banchieri Garzoni, che gli affidò nel Cinquecento il progetto di una villa suburbana a capo di una grande possessione. Altre ville venete sono state qui costruite, come per esempio Villa Renier.
SUPERFICIE (km2) 22,27
POPOLAZIONE* 2.455
DENSITA' (abitanti/km2) 110,25
RURALITA' OCSE (densità < 150 ab./km2) SI'
* Abitanti al 21/10/2001, data del 14° censimento generale della popolazione e delle abitazioni, ISTAT

Da segnalare:
  • Duomo di San Michele Arcangelo (1502) e l’ex convento prima benedettino quindi passato ai Canonici Regolari di S. Agostino; importante altare ligneo
  • Chiesa parrocchiale con campanile romanico (XVI secolo)
  • Villa Albrizzi
  • Villa Garzoni a Pontecasale (XVI secolo) di Jacopo Sansovino
  • Villa Renier a Pontecasale (XVII secolo)
  • Loggetta a Pontecasale
  • Opere dell’architetto Quirino De Giorgio a Candiana (municipio, casa del fascio, laboratorio di tessitura e filatura, borgo littorio che oggi è via Borgo)
www.comunedicandiana.com

Commenti

Invia nuovo commento

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate